Il Cardinale Ambongo : “Oltre la morte, c’è la Resurrezione”

15 Novembre 2023

Cardinal Ambongo : "Au delà de la mort, il y a la résurrection"
Share on Facebook Share on Twitter Send by mail Imprimer

Il cardinale Fridolin Ambongo, arcivescovo di Kinshasa, ha dato la sua testimonianza a Radio Maria Congo il 12 novembre 2023. Colui che ha appena vissuto un doppio lutto testimonia che: “Oltre la morte, c’è la risurrezione”. Per lui, Montligeon è un luogo in comunione con coloro che ci hanno preceduto nel mistero della morte.

Ho appena attraversato un calvario. Una settimana fa ho perso una sorella minore e tre giorni dopo una sorella maggiore. Umanamente parlando, è molto difficile. Non sarei dovuto venire qui perché sarei dovuto rimanere a piangere, ma la speranza cristiana mi ha suggerito che Montligeon potesse essere il posto dove andare per essere in comunione con le mie sorelle che se ne sono andate.

Vengo qui come pastore perché mi era stato chiesto di farlo da qualche anno. E questo doppio lutto è avvenuto una settimana prima. La speranza cristiana vuole che al di là delle nostre sofferenze, dei nostri dolori e dei nostri lutti, ci sia il Risorto. Sono venuto come un cristiano che prega e crede nella risurrezione dei morti. E il Santuario della Madonna di Montligeon è il luogo perfetto per creare comunione tra i vivi e i nostri fratelli e sorelle che si trovano dall’altra parte.

Oltre la morte, c’è la Resurrezione

Il mistero della morte è al centro del pellegrinaggio di Montligeon. Ma per i cristiani la morte non finisce solo con la morte, perché oltre la morte c’è la resurrezione. Quindi, se veniamo qui, non è solo per il mistero della morte, ma perché crediamo nella resurrezione dei morti. Veniamo qui per essere in comunione con coloro che ci hanno preceduto in questa esperienza di morte. Sono dall’altra parte, sono vivi e sono in comunione con noi. Questa è la missione del santuario di Montligeon.

Il Cardinale Ambongo : “davanti alla morte siamo tutti uguali”

Tutti abbiamo sperimentato la perdita di una persona cara, sappiamo che stiamo per morire. Portiamo con noi la vita, ma anche la morte. Ecco perché venire qui è proprio un’opportunità per non vivere come gli altri che si comportano come se la vita si fermasse su questa terra. Ci preoccupiamo degli affari di questo mondo, del potere, dei possedimenti, dell’onore, ecc., ma dimentichiamo che di fronte alla morte siamo tutti uguali.

Ci dà spunti di riflessione e a migliorare il nostro stile di vita e i nostri rapporti con i fratelli, perché verrà il tempo in cui tutti affronteremo la morte e dovremo rendere conto di ciò che abbiamo fatto della nostra vita.

Testimonianza raccolta da Radio Maria Congo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most read posts

Che cosa è la fraternità di Montligeon ?

La fraternità è il cuore dell’opera di Montligeon. Riunisce tutte le persone raccomandate alla preghiera del Santuario. È anche un’opera di apostolato per tutte le persone impegnate nei gruppi di preghiera. Exxo le spiegazioni di don Martin Viviès al microfono di  Guillaume Desanges in onda […]

Read post

Perché San Giuseppe è il patrono della Buona Morte

Nella basilica di Montligeon, un mosaico rappresenta San Giuseppe in punto di morte, circondato dalla Vergine Maria e da Gesù. Perché San Giuseppe è invocato come patrono della Buona Morte, in particolare a Montligeon ? Tutto, nella vita di San Giuseppe, è fiducia, abbandono e […]

Read post

To see also

Inscription à
la fraternité

>

Continue reading

Les bienfaits du jeûne du carême

I benefici del digiuno quaresimale

Et si le carême était l’occasion de redécouvrir les bienfaits du jeûne ? Pour faire de la place et stimuler l’amour, explique le père Charles Lenoir, chapelain à Montligeon.

Lire l'article
Du mercredi 
14 février 2024 (mercredi des Cendres) au dimanche 31 mars 2024 (dimanche de Pâques), recevez chaque matin par mail une courte méditation de la Parole de Dieu et une résolution à vivre au cours de la journée.

Percorso di Quaresima 2024, una meditazione al giorno

Comment se préparer pendant quarante jours à Pâques sans se décourager ? Les chapelains de Montligeon et les soeurs de la Nouvelle Alliance ont préparé pour vous un parcours de carême 2024. Une méditation par jour à lire et à écouter. Pour s’inscrire et recevoir le mail quotidien, c’est ici !

Lire l'article
Les biensd

I benefici della Messa per un defunto

Viviane a perdu tous ses frères et sœurs, spécialement son frère jumeau. Elle reste la seule croyante de sa famille. Elle raconte comment une messe célébrée pour son frère défunt lui a apporté la paix.

Lire l'article
Subscribe to the newsletter