Download

Share on Facebook Share on Twitter Send by mail Print

Effettuate il download e stampate i libretti di presentazione del Santuario o di “Pregare con Montligeon”. Uniamo le nostre preghiere, specialmente quelle per i defunti, i malati, i morenti e i loro congiunti, per il personale che li cura e per le persone che vivono dei momenti di prova.


Libretti di presentazione del Santuario

Fondatore dell’Opera espiatoria per la liberazione delle anime del Purgatorio e fondatore del Santuario Notre Dame di Montligeon, ecco la storia del Rev. Buguet in poche date.

Fate il download del documento “Il Rev. Buguet in poche date: cronologia del fondatore del Santuario”

150 km ad ovest di Parigi, nel cuore del Parco Regionale del Perche, il Santuario di Montligeon è un luogo unico al mondo. Centro mondiale della preghiera per i defunti…

Fate il download della presentazione del Santuario Notre Dame di Montligeon, centro mondiale di preghiera per i defunti

Prego per un morto

A casa mia, in chiesa, fuori, o perfino in metropolitana… posso pregare. Là, nel segreto del mio cuore, non sono mai solo. Ecco qualche piccolo consiglio per entrare semplicemente in preghiera.

Come accompagnarlo nel suo passaggio, e come posso io stesso progredire nel percorso del lutto? Non è detto che io sappia pregare, forse non sono neanche un credente. Ma posso sempre gridare: « Dio, se tu esisti, abbi pietà di colui che amo» ; o ancora : « Vergine Maria, madre di tutti gli uomini, veglia su tuo figlio».

Prego per un morto
Prego per un morto

Lui o lei è morto(a),
Lasciandomi nel dolore e nella solitudine, forse nell’incomprensione e nella collera.
Come accompagnarlo nel suo passaggio, e come posso io stesso progredire nel percorso del lutto?


Pregare con Montligeon,
nel momento del lutto

Unitevi alla preghiera del Santuario rimanendo a casa vostra.

Per aiutarvi a vivere a distanza le esequie di una persona cara, o per aiutarvi ad accompagnare un congiunto in punto di morte, il Santuario di Montligeon vi propone due libretti di preghiera da utilizzare da soli, in coppia, o in famiglia.

Lui o lei ha raggiunto la casa del Padre e io non ero là. Certo, si muore sempre da soli. Ma avrei almeno desiderato di accompagnarlo/a fino alla soglia di quel passaggio, dicendogli/le «Ti vogliamo bene, va’ in pace, adesso puoi lasciare questa terra. » Nel momento in cui il mondo è iper-connesso, all’epoca dei “Social”, noi ci accorgiamo di quanto la vicinanza fisica sia insostituibile. Oggi, confinato a casa mia, il peso della solitudine si fa ancora più pesante. In questa solitudine, sono invitato a scoprire una presenza, quella del Cristo risuscitato, ed alla sua sequela quella di tutti i santi del cielo, dei defunti, della persona morta per cui sto attualmente pregando.

Non ci sono più dubbi: mio padre, mia madre, un amico, un parente morirà nei prossimi giorni. Non avrei che un desiderio: saltare in macchina o sul primo treno per raggiungerlo/a. Al dolore della morte prossima, le circostanze attuali ne aggiungono un altro, forse ancora più tremendo: l’impossibilità di rivedere la persona amata per dirle addio. Prendere la sua mano un’ultima volta, dirle che l’amiamo, donarle il perdono: questi semplici gesti di umanità ci sono rifiutati.
In queste circostanze così dolorose, offro le mie sofferenze, prego, veglio per colui o colei che sta per rimettere la propria vita nelle mani di Dio. Nella fede, so di non essere inutile. La mia preghiera porta davvero frutto.

Pregare con Montligeon,
via crucis

Pendant le carême, chaque vendredi à 15h00, depuis chez vous, priez le chemin de croix de Notre-Dame de Montligeon en union avec le sanctuaire et les groupes de prières de la Fraternité

Via crucis

La Via Crucis ci permette di associarci con la preghiera alle ultime tappe della vita di Cristo.
Stazione dopo stazione, accompagniamo Cristo nelle sue sofferenze, nella sua agonia, nel suo abbandono tra le mani del Padre.

Via Lucis

La Via Lucis si ispira alla Via Crucis.
Stazione dopo stazione, seguiamo il Cristo nella sua risurrezione e nelle sue apparizioni. Il nostro cuore si apre alla speranza, sia per noi stessi che per i defunti che ci sono cari. In questo modo progrediamo sulla via della guarigione interiore.


Dite “grazie” o “perdono” ai vostri defunti
Dite “grazie” o “perdono” ai vostri defunti






A Montligeon, scrivere una cartolina a un defunto è una cosa semplice. Vi basta prendere una carta “Ringraziamento-Perdono”, compilarla e depositarla nella «cassetta delle lettere» situata a destra della statua della Madonna Liberatrice. Domandate al Signore, attraverso l’intercessione della Vergine Maria, che Egli faccia conoscere il vostro “grazie” o la vostra richiesta di perdono al vostro defunto. Potete fare pervenire al Santuario la versione scaricata per posta o per e-mail.

Durante il periodo di quarantena la preghiera al Santuario continua:

La messa perpetua per i vivi ed i morti affidati alla Fraternità viene celebrata quotidianamente

Ogni giorno la messa al Santuario è celebrata senza pubblico alle 8 e alle 11h30 (la domenica alle 11h)

Il Santissimo è esposto ogni giorno dalle h. 14 alle h. 18 sull’altare maggiore della basilica.

La Basilica è aperta tutti i giorni dalle h. 9 alle h. 18 (nel rispetto delle consegne dovute alle precauzioni sanitarie)

Tutte le vostre intenzioni di preghiera vengono affidate a Notre-Dame di Montligeon e alle anime del Purgatorio. Noi preghiamo specialmente per i defunti, i malati, i moribondi e i loro congiunti, per il personale che li cura e per chi sta vivendo una quarantena difficile.

Subscribe to the newsletter
X
X