La speranza nella vita eterna

Share on Facebook Share on Twitter Send by mail Print

La morte di una persona cara costituisce sempre una sofferenza. Nelle nostre società, super-informate in molti campi, la questione della morte e dell’aldilà è spesso evitata. Il Santuario di Montligeon ha come missione quella di annunciare a tutti la fede cristiana nella vita eterna e di aiutare ciascuno ad aprirsi alla speranza cristiana. A Montligeon, questa speranza si radica soprattutto nella preghiera per le anime del Purgatorio.


La vita non finisce con la morte!

Il Cristo è morto e risuscitato perché alla sua sequela noi passiamo dalla orte alla vita. Questo è il cuore della fede cristiana, ed anche i cuore del messaggio di Montligeon. La celebrazione della Messa è per eccellenza il luogo in cui noi proclamiamo la nostra fede nella potenza della Resurrezione e viviamo già la vita nuova che il Cristo è venuto a donarci.

Fare celebrare una messa

Noi speriamo di ritrovare un giorno coloro che abbiamo amato!

La morte è una separazione. I legami sembrano essersi interrotti per sempre. Ma, nella fede, entriamo in un nuovo rapporto con i nostri defunti: una profonda comunione spirituale supportata dalla nostra preghiera e dalla speranza di ritrovarci un giorno. A Montligeon, un passo concreto per dire grazie , dare o chiedere perdono rispetto a un defunto, esprimono la nostra fede nella potenza della comunione dei santi.

Le carte Gratitudine/Perdono

Attraverso la preghiera siamo uniti ai nostri defunti

A Montligeon, preghiamo per i defunti, per le anime del Purgatorio, affinché si compia in loro l’opera dell’amore che purifica. Sappiamo che siamo accompagnati e aiutati da tutti coloro che sono già presso Dio, i santi, che intercedono per noi. Iscrivendo un defunto alla Fraternità  Notre-Dame di Montligeon, sappiamo che egli sarà particolarmente supportato dalla preghiera del Santuario: è un atto concreto di carità quello che compiamo!

Iscrivere alla Fraternità

Subscribe to the newsletter
X
X