Perché andare al cimitero a pregare sulla tomba di una persona cara?

2 Novembre 2021

Bénédiction des tombes au cimetière de la Chapelle-Montligeon
Share on Facebook Share on Twitter Send by mail Imprimer

Noi crediamo e speriamo che i nostri defunti siano presso Dio. Perché quindi occuparci del loro corpo morto e sepolto? Che cos’è il cimitero? Quale è il significato della croce sulla tomba e dei fiori che vi sono deposti? Perché andare al cimitero a pregare sulla tomba di una persona cara?

Certo, noi cediamo e speriamo che i nostri defunti siano presso Dio, che lo vedano faccia a faccia, così come Egli è. Il nostro sguardo sulla morte e l’Aldilà è uno sguardo di fede e di speranza, rivolto verso il Cielo. Non si riferisce alla terra dove giace la spoglia mortale di colui o colei che ci ha lasciato. eppure, è nel nome stesso della nostra fede e della nostra speranza che dobbiamo visitare e pregare al cimitero.

Perché occuparci del corpo morto e sepolto?

Alla nostra morte, la nostra anima entra nella vita promessa da Dio mentre il corpo torna alla terra. « Polvere sei e polvere ritornerai » : questa frase che il signore indirizza ad Adamo (Gen 3, 19) vale per ciascuno di noi. Non significa che il nostro corpo non abbia più alcun valore dopo la morte: non è una sorta di involucro che l’anima avrebbe lasciato. Da questo deriva l’importanza delle cure e del rispetto da accordare al corpo, e da qui anche l’importanza della visita al cimitero. Il corpo in effetti è chiamato alla risurrezione. In modo misterioso, lo ritroveremo alla fine dei tempi.

Questo è il senso di questa preghiera che possiamo recitare al cimitero : « Signore Gesù Cristo, prima di resuscitare hai riposato tre giorni nell terra, e poi quel giorno per i credenti la tomba degli uomini è divenuta segno di speranza nella Risurrezione e nella Vita: dona ai morti di riposare in pace nella tomba fino al giorno in cui tu li sveglierai affinché vedano con i loro occhi, nella chiarezza del tuo volto, la luce senza declino. Tu che regni nei secoli dei secoli. Amen ! »

Che cos’è il cimitero?

Il cimitero costituisce un importante luogo di memoria. Sulle tombe sono iscritti i nomi di coloro che sono passati per la morte. Si sa, nella Bibbia, l’importanza del nome, che è ben più di un segno convenzionale per designare una persona. Il nome sulla tomba, o la menzione « famiglia Taldeitali » è già promessa di una vita che non si estingue. Nel libro dell’Apocalisse ci viene detto che possono entrare nella Gerusalemme celeste soltanto « quelli che sono iscritti nel Li bro della Vita dell’Agnello » (Ap 21, 27).

Soprattutto, per noi cristiani, il cimitero è un luogo di preghiera: si potrebbe quasi dire un luogo di culto. Quindi è essenziale prendersi cura dei simboli e dei segni di questa preghiera.

Quale è il significato della croce e dei fiori?

La croce fa della tomba una sorta di luogo liturgico dove i vivi vengono rimandati non solo all’assenza di colui che li ha lasciati, ma anche alla sua presenza nel mistero d Dio. Nella scelta della tomba di una persona cara, on abbandoniamo la croce a favore di un simbolismo vago e senza contenuto!

Quanto ai fiori, essi sono ben più di un uso da rispettare. In una pura logica utilitaristica i fiori, per natura splendenti, fragili e caduchi, non servono a niente. Ecco perché dobbiamo entrare in un’altra logica, quella dell’amore. Non ci stupiremo quindi di trovarli anche come regalo di San Valentino , come in chiesa e al cimitero. L’amore è più forte della morte!

Dom Bertrand Lesoing, csm

Scoprite altri articoli su funerali, esequie, morte…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most read posts

Che cosa è la fraternità di Montligeon ?

La fraternità è il cuore dell’opera di Montligeon. Riunisce tutte le persone raccomandate alla preghiera del Santuario. È anche un’opera di apostolato per tutte le persone impegnate nei gruppi di preghiera. Exxo le spiegazioni di don Martin Viviès al microfono di  Guillaume Desanges in onda […]

Read post

Perché San Giuseppe è il patrono della Buona Morte

Nella basilica di Montligeon, un mosaico rappresenta San Giuseppe in punto di morte, circondato dalla Vergine Maria e da Gesù. Perché San Giuseppe è invocato come patrono della Buona Morte, in particolare a Montligeon ? Tutto, nella vita di San Giuseppe, è fiducia, abbandono e […]

Read post

To see also

Inscription à
la fraternité

>

Continue reading

Il significato della festa di Ognissanti

Il 1° novembre la Chiesa celebra Ognissanti. In un mondo alla ricerca di un senso, quale è il significato della festa di Ognissanti? Quale è il significato della festa di Ognissanti? Noi stiamo vivendo in un mondo alla ricerca di un senso. Noi stessi talora […]

Lire l'article
2021-07-20-HOZANA-08-Soeur-Monique-Marie-La-vie-Eternelle-Communion-dAmour-avec-Dieu

Novena Crescere nella Speranza, Giorno 8

Giorno 8 – Lunedi 15 Novembre 2021 La Vita eterna è la vita nella comunione d’amore con Dio e tutta l’umanità. Un’armonia perfetta tra Dio e noi. Un’armonia di pace e beatitudine che ci riempie. Medito con il Vangelo secondo San Giovanni« Gesù, alzati gli […]

Lire l'article
Marie Garat

Vivere il lutto di un coniuge

Dopo la morte del marito in un incidente di elicottero tre anni fa, Marie è venuta una prima volta a Montligeon per una sessione-lutto, in occasione della festività di Ognissanti 2021. Di ritorno al santuario nell’estate 2022 con i suoi figli, testimonia il suo modo […]

Lire l'article
Subscribe to the newsletter